Etichettato: #legalleaks

Diritto Di Sapere al Festival Internazionale del Giornalismo (30 aprile – 4 maggio)

Schermata 2014-04-11 a 18.35.04

Diritto Di Sapere torna a muoversi per l’Italia per parlare di diritto di accesso all’informazione.

I prossimi appuntamenti saranno al Festival Internazionale del Giornalismo, che si terrà a Perugia dal 30 aprile al 4 maggio.

Ecco gli appuntamenti che ci vedranno coinvolti, tra panel e workshop:

Mercoledì 30 aprile
Un Foia per l’Italia. Una proposta concreta: Diritto Di Sapere fa il punto con esperti nazionali e internazionali su cosa serve per poter avere anche in Italia uno strumento come il Freedom of Information Act.
Con Andrea Menapace, Antonella Napolitano, Helen Darbishire (Access-Info Europe), Ernesto Belisario (pres. Ass. per Open Government) e Paolo Coppola (Partito Democratico).

Legal Leaks: come usare il tuo diritto di accesso all’informazione: come utilizzare le norme italiane per chiedere (e ottenere) documenti, dati e file audio-video dalla pubblica amministrazione.
Con Guido Romeo ed Ernesto Belisario (pres. Ass. per Open Government)

Oltre al FOIA, parleremo anche di lobby e trasparenza, il 1° maggio:
“Lobby e potere: strumenti per la trasparenza e l’accountability”: con Pascoe Sabido (Osservatorio Europeo sulle Corporazioni), Andrea Menapace, Antonella Napolitano, Helen Darbishire (Access-Info Europe), Ernesto Belisario (pres. Ass. per Open Government) e il vicepresidente della Camera dei Deputati, Luigi Di Maio.

 

Saremo a Perugia per tutta la durata del Festival. Vi aspettiamo!

LegalLeaks – Manuale

A metà gennaio 2013, grazie al supporto dell’Open Society Foundations, Diritto Di Sapere ha pubblicato LegalLeaks, il primo manuale sull’accesso all’informazione dedicato a cittadini e giornalisti.

Il manuale è stato aggiornato nell’aprile 2014 con un’analisi del decreto 33/2013 (il cosiddetto “Decreto Trasparenza”) e dell’introduzione dell’accesso civico. L’edizione italiana è scaricabile qui.

Legal Leaks - aprile 2013
LegalLeaks è pubblicato con licenza Creative Commons

Il testo è scritto in maniera semplice e diretta per rispondere alle domande più immediate dei non addetti ai lavori, ma comprende anche riferimenti alla legislazione e strumenti di approfondimento. In Italia, infatti, non esiste un Freedom of information act come nei Paesi scandinavi, in Usa e in Gran Bretagna, ma c’è una regolamentazione per l’accesso che può essere utilizzata.

Nei prossimi mesi la legislazione italiana sull’accesso sembra destinata a subire alcuni cambiamenti che verrano integrati nella prossima edizione di LegalLeaks.